Categorie

I più venduti

Marchi

Our stores

Our stores

Laezza opera con successo da oltre cento anni nel settore della vendita e della distribuzione di articoli e arredamenti medicali e sanitari e forniture mediche

Il comune raffreddore può proteggerci dal Covid. Novità dalla Yale University negli U.S.A.

Il comune raffreddore può proteggerci dal Covid. Novità dalla Yale University negli U.S.A.

Ormai sembra che non ci siano più dubbi. Il mondo della ricerca scientifica avalla la teoria elaborata negli Stati Uniti d' America da una delle sue università più prestigiose, la Yale University situata a New Haven, nel Connecticut.

Gli studiosi statunitensi sono certi che il comune raffreddore, o la normale influenza che quasi sempre ci colpisce con il freddo, comunemente noti come rinovirus, possano essere una forma naturale di protezione contro il Coronavirus Covid 19.

Secondo la dottoressa Ellen Foxman, membro della Yale School of Medicine, la contrazione dei cosiddetti malanni di stagione innesca la produzione di interferone, l' agente che il corpo umano, e il suo sistema immunitario, produce come reazione per contrastare il virus.

La risposta antivirale, insomma, produrrebbe quella protezione naturale alle cellule che rivestono le vie respiratorie e questo fattore contribuirebbe, per logica conseguenza, a proteggerle anche da altre forme virali come, appunto, il famigerato Sars Cov 2.

Occorrerà, naturalmente, approfondire ulteriormente e fare altri esperimenti per capire, ad esempio, la durata della protezione, ma è un fatto, un' evidenza scientifica, che il rinovirus ci aiuti nella protezione contro il covid.

Restano chiaramente in vigore tutti gli obblighi che abbiamo per proteggere noi stessi e gli altri, e che non ci stanchiamo di ribadire:

Distanziamento sociale;
Mascherine di protezione, ormai obbligatorie ovunque e anche all' aperto;
Test rapidi Covid 19 da campioni di sangue (Test Rapido Nadal) o Test rapidi Covid 19 da tampone (Novità, Test Rapido Nadal da tampone).

Lascia un commento

* Nome:
* E-mail: (Non verrà reso pubblico)
* Commento: