Categorie

I più venduti

Marchi

Our stores

Our stores

Laezza opera con successo da oltre cento anni nel settore della vendita e della distribuzione di articoli e arredamenti medicali e sanitari e forniture mediche

Sensi di colpa dopo le feste? Arrivano i consigli di Laezza per rimettersi in forma!

Sensi di colpa dopo le feste? Arrivano i consigli di Laezza per rimettersi in forma!

Trascorse le festività natalizie, puntuali e implacabili come sempre, arrivano i sensi di colpa!
Comincia la conta dei chili presi grazie all'ausilio della fidata bilancia (e se non ne avete una, vi consigliamo vivamente di procurarvi una bilancia pesapersone seria cliccando qui).
Cosa fare per porre rimedio al danno fatto, ma che, ammettiamolo, ci ha procurato tanta gioia?
Eccovi qualche consiglio!

Poche calorie e più acqua.
La prima parola d’ordine è: idratazione.
Dobbiamo seguire un’alimentazione che preveda grandi quantità di acqua (almeno due litri al giorno) in modo che effettui una diluizione calorica.

Il condimento migliore? Lo sport
Prima di elaborare il piano alimentare, c’è un altro fondamentale suggerimento per ritornare in forma e migliorare il nostro stato di salute. Fare movimento!
Sarebbe buona cosa camminare almeno 5 chilometri al giorno, circa 8000 passi. Facciamo in modo che il movimento faccia parte dei buoni propositi per il nuovo anno. Iniziamo una nuova vita, speriamo di ritrovare il benessere, ed è impensabile cominciare senza dare giusto spazio al movimento.

Ed ora vediamo insieme come potremmo strutturare una dieta giornaliera.

Colazione: Il primo pasto della giornata è abbastanza flessibile, non dobbiamo necessariamente stravolgere le nostre abitudini. Può essere una fetta di pane e olio o pane e marmellata. L’importante è evitare di dare fondo agli avanzi dei dolci di Natale.

Spuntini: Che sia mattina o pomeriggio lo spuntino può essere a base di frutta o yogurt. La frutta è ricca di vitamine e di potassio, oltre che di acqua, e consente di dare un vantaggio calorico. In alternativa è ottimo anche lo yogurt bianco con fermenti lattici. Questi ultimi ci possono anche aiutare nel ripristino della flora batterica.

Pranzo: In tavola, a ora di pranzo, bisogna portare un secondo: carne, pesce o uova, cerchiamo di cucinare un secondo piatto e di abbinare una porzione di verdura o dei grassi buoni, come un’insalata di avocado. Concessa una fetta di pane ai multicereali o integrale.

Cena: Le parole chiave in questo caso sono due: vegetale e brodosa.
Visto che il secondo lo abbiamo mangiato a pranzo, la sera prepariamoci delle minestre da abbinare a un po’ di pastina (40 grammi) o del riso; possiamo prepararci delle minestre di zucchine o di verza, e un paio di volte a settimane possiamo alternare i legumi, come lenticchie o ceci. In questo modo otterremo un abbattimento calorico e l’elevata presenza di acqua ci assicurerà un profondo senso di sazietà.

Tempo due settimane e sarete già tornati in buona forma!
Parola di Laezza.

Lascia un commento

* Nome:
* E-mail: (Non verrà reso pubblico)
* Commento: