.

.

Qual'è il pasto più importante della giornata? E se non fosse ciò che credete?
Qual'è il pasto più importante della giornata? E se non fosse ciò che credete?

Uno studio scientifico appena concluso ha determinato che il processo metabolico delle calorie è indipendente dal momento del giorno in cui le consumiamo.

Lo studio, pubblicato proprio in questi giorni sulla rivista scientifica “Cell Metabolism”, ha sovvertito un pilastro della nutrizione del quale, lo confessiamo senza problemi, eravamo certi anche noi: che la prima colazione sia il pasto più importante della giornata.

Logica vuole che avere a disposizione l'intera giornata consenta di poter bruciare in un tempo ragionevole le calorie ingerite al mattino e, proprio per questo, sarebbe un bene che questo valore fosse congruo. Per gli studiosi, invece, sembrerebbe non esserci alcuna differenza tra la prima colazione e la cena.

Lo studio è stato condotto su un campione minimo di 30 soggetti in un periodo di due mesi. Nelle prime quattro settimane è stato chiesto alla metà di questi soggetti di seguire una dieta con macronutrienti così distribuiti sul totale calorico: proteine 30%, carboidrati 35%m grassi 35%. Soprattutto è stato chiesto loro di consumare una prima colazione più sostanziosa.

Nelle altre quattro settimane i due gruppi hanno invertito la dieta giuornaliera ed al primo dei due è stato richiesto di consumare una cena più sostanziosa.

Alla fine del periodo i soggetti di entrambi i gruppi hanno perduto in media circa 3 kg di peso senza evidenziare, dunque, alcuna differenza sostanziale. Da evidenziare, però, che i soggetti che hanno consumato la prima colazione più abbondante, hanno dichiarato di essere riusciti ad affrontare la giornata con una minor sensazione di fame.

In conclusione è consigliabile evitare di saltare la prima colazione e fare invece un pasto sano e bilanciato con corretta ripartizione dei macronutrienti.

Controllate periodicamente il vostro peso, usando possibilmente bilance pesapersona affidabili, magari del tipo che consente la misurazione di massa grassa e % di ritenzione idrica, come la SECA 807 (CLICCA QUA per vedere tutte le bilance SECA) e ricordate: non c'è alcuna differenza tra le calorie ingerite al mattino e quelle assunte la sera, ma una cena leggera e digeribile aiuterà senz'altro a dormire meglio durante la notte.

Condividi

0